Tradizioni

ABOUT US

Tradizione contemporanea

Il recupero di un vigneto ad alberello di 42 anni di vita, rimasto come ultimo esempio di gestione in pieno campo di vigneto allevato secondo le originarie tradizioni di coltivazione, per trasferire gli antichi saperi alle nuove generazioni.

Tra i suoi interventi di recupero, Feudo del Belìce ha deciso di procedere all’esecuzione di un’operazione mai tentata prima, trapiantando un vigneto con 42 anni di storia in un altro fondo, utilizzando tecniche agronomiche frutto dell’esperienza e della competenza di cui i fondatori del Feudo Belìce sono detentori.

Oggi il vigneto ad alberello del Feudo costituisce il fiore all’occhiello dell’azienda; composto attualmente da circa 400 piante per una superficie di circa Ha 0.30.00. La prospettiva è quella di renderlo un vigneto didattico aperto a tutti gli studenti e gli appassionati che vogliano esperire una realtà produttiva di questo genere.

Il vigneto ad alberello verrà condotto in biologico, così come avviene anche nelle altre superfici aziendali. La gestione dell’impianto è realizzata recuperando le antiche tecniche manuali che premiano il rispetto della natura, come ad esempio l’utilizzo di sacchettini di juta e/o cotone per le operazioni di trattamento con zolfo e rame. È proprio grazie all’applicazione di tali tecniche che si riesce a tramandare le stesse ottenendo così un recupero culturale nella piena filosofia dell’attuale era della comunicazione accessibile.